Prof ucciso, tanti studenti ai funerali

"Desideriamo che questo commiato cristiano di Cosimo avvenga in una casa: vorremmo sentirci a fianco dei suoi cari come dei familiari in una casa. In una casa c'e amore: e senza arroganza e invadenza ci piacerebbe stare al fianco di Gisella e Simone". E' quanto ha detto monsignor Gianni Carzaniga, stamattina nell'omelia ai funerali di Cosimo Errico, il professore di 58 anni ucciso mercoledì notte nella cascina didattica che gestiva a Entratico. Nella chiesa di Sant'Alessandro in Colonna a Bergamo erano presenti molti studenti dell'Istituto Giulio Natta, dove il professore insegnava biologia. Alcuni ragazzi hanno portato dei mazzi di fiori, appoggiati vicino al feretro. Presenti dietro il feretro la moglie Gisella Borgonzoni, insegnante di scuola elementare, e il figlio Simone, studente universitario, che in questi giorni si sono trincerati nel silenzio.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. EcodiBergamo
  2. Brescia7Giorni
  3. EcodiBergamo
  4. BergamoPost

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Calcio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...